Gioco

Le attività di gioco sono finalizzate a sviluppare le capacità ludico ricreative.

L’obiettivo principale del gioco è legato al piacere che esso produce.
Si definisce come un’attività automotivata e possiede una qualità sociale e di scambio sereno fra bambini e fra adulto e bambino, sostenendo comportamenti di osservazione e di autonomia.

Si svolgono attività di gioco come:

  • giochi di costruzione e di scoperta;
  • giochi motori;
  • giochi di finzione;
  • ascolto di storie, canzoni e filastrocche;
  • laboratori tattili, di manipolazione, del colore;
  • prime esperienze di rapporto con il libro.

Nel gioco, che varia di intensità e di durata secondo l’età, gli aspetti cognitivi ed affettivi sono strettamente collegati.

Il nido, offrendo spazi opportunamente predisposti, con angoli dotati di materiale specifico per diverse attività di gioco, favorisce rapporti significativi tra i bambini e con le educatrici.

Il gioco è svolto sia internamente che all’aperto, quando il clima lo permette.